NOTIZIE

ACCEDI O ADERISCI ALLA

FONDAZIONE JB

SPONSORED BY

PARTNER

Quando anche le cheerleader “danno i numeri”


La Fondazione da noi assistita e rappresentata, e della quale facciamo orgogliosamente parte, è nata con l’obiettivo di assicurare la tutela e la rappresentanza degli associati in quanto sportivi e tifosi juventini, molti dei quali piccoli azionisti, considerando tale appartenenza calcistica alla stregua di elemento identitario da valorizzare, nel pieno rispetto dei diritti costituzionali, delle norme di legge e di pubblica sicurezza, nonché nel pieno rispetto del dialogo con le Istituzioni, come stabilito dall’art. 3.2 del nostro Statuto.
In data 5 giugno 2024, è stato pubblicato sul Vs. sito “Gazzetta.it” articolo a firma del Dott. Marco Iaria dal titolo: “Juve, dopo accordo con Allegri si va verso i 200 milioni di perdita. Ma conti futuri più leggeri”.
Sorge dunque spontaneo chiedersi da dove emerga e come sia stato dedotto un passivo di 200 milioni, visto che anche nel corpo dell’articolo non se ne trova traccia.
Tali ricostruzioni, alquanto fantasiose e non corroborate da dati, non hanno che la conseguenza di continuare ad alimentare una narrativa di discredito, tra l’altro ingiustificato, nei confronti dei colori che milioni di tifosi amano, oltre a sollevare dubbi sulla base del nulla.
Vorrete di certo spiegare dettagliatamente e con dati alla mano come si possa passare da un passivo di 124 milioni ad uno di 200 milioni.
La Fondazione Jdentità Bianconera ha una elevata considerazione sia della testata giornalistica sia dell’autore dell’articolo e proprio per questo non ritiene accettabile un tale pressapochismo di fronte a temi così delicati e ormai sempre più sotto gli occhi di tutti e dibattuti anche sui social. Ed è proprio sui social che tali articoli evidenziano le pecche peggiori, dando vita a vere campagne di odio anche nei confronti dei tifosi che provano a contrastare certe tesi portando dati reali.La Fondazione Jdentità Bianconera, appare doveroso precisare, non opera a tutela della Juventus F.C. S.p.a., ma esclusivamente dei suoi tifosi, che si onora di rappresentare ed a nome dei quali interviene ogniqualvolta si verificano situazioni, come quella in questione, nella quali i tifosi stessi si sentono direttamente coinvolti e offesi nella loro personalità morale. Altrettanto doveroso è specificare che tra i tifosi vi sono numerosi piccoli azionisti di Juventus F.C. S.p.A. i quali, a seguito di certe notizie, rischiano di subire un chiaro danno di natura patrimoniale.
I sostenitori della Juventus F.C. che la Fondazione nostra assistita intende con forza tutelare, sono, dunque, stanchi di essere mortificati e di essere destinatari di qualunque tipo di diceria e di notizie approssimative da cui spesso scaturiscono campagne di odio, vessazione e discriminazione
In un mondo, quale quello del calcio moderno, già sofferente e avvelenato dagli interessi di parte, economici e non, che lo governano, come tale in profonda crisi di valori etici e morali, sarebbe quanto mai importante che media così autorevoli, come siete Voi, si assumessero il compito di fornire un’informazione imparziale e basata su dati reali, così da portare il clima generale nella giusta direzione del rispetto e della conoscenza.
Per tali ragioni, la Fondazione JDENTITÀ BIANCONERA, per il tramite degli scriventi difensori, con l’auspicio che non si verifichino più tali spiacevoli episodi, chiede che venga posto a rettifica l’articolo di cui in oggetto per rendere a tutti i Vostri lettori una corretta informazione e nel rispetto dei tifosi juventini.
Con riserva di ogni più opportuna iniziativa nelle competenti sedi con libertà di domanda e ogni onere conseguente a Vs. esclusivo carico. Certi che assolverete con celerità e serietà professionale a quanto richiesto, si porgono Distinti saluti

CONDIVIDI SU

ULTIMI ARTICOLI

ACCEDI O

ADERISCI ALLA FONDAZIONE JB