NOTIZIE

ADERIRSCI ALLA

FONDAZIONE JB

SPONSORED BY

PARTNER

Il caso del prevosto di Magenta e l’intervento della Fondazione: CASO RISOLTO

Nelle ultime giornate, un episodio ha attirato l’attenzione dei media, mettendo in luce la tendenza a generalizzare e a puntare il dito nel mondo dello sport. Il prevosto di Magenta, dopo il tentato furto delle campane nella sua parrocchia, ha dichiarato, con tanto di virgolettati ripresi da più testate, “sicuramente sono stati tifosi della Juventus”.

La Fondazione Jdentità Bianconera è nata con l’obiettivo di ripulire il dialogo sportivo da dinamiche tossiche legate a concetti come ladro, furti, malattie e mafia. Riteniamo che queste generalizzazioni siano velenose per le menti e siano radici dell’odio e delle violenze tra tifosi. L’apprendere che un messaggio del genere sia stato pronunciato da un ministro di culto in un contesto totalmente estraneo al calcio, ci ha colpito come un pugno nello stomaco. Se anche coloro che, per vocazione, dovrebbero essere i custodi e gli insegnanti dei sacri valori di etica e morale non riescono a evitare queste uscite, definendo come probabili artefici di tale crimine odioso e addirittura un peccato mortale, i tifosi di una squadra che lui non ama, ci troviamo di fronte a una situazione gravissima.

La Fondazione ha affrontato questo episodio con un video su YouTube e una lettera aperta al prevosto Marinoni, con la certezza che una persona di cultura e sensibilità avrebbe colto la gravità della situazione.

Siamo felici di confermarvi che le cose sono andate esattamente così, e oggi abbiamo ricevuto una pronta risposta da parte del prelato che si è scusato per l’accaduto, chiarendo che si trattava di uno scherzo, ripreso con una punta di furbizia dalla stampa, ma che non intendeva essere offensivo.

Oltre alle scuse, ci auguriamo che la nostra lettera abbia indotto il prelato a riflettere profondamente sul confine che dovrebbe separare una battuta da un’occasione inutile per alimentare tensioni e stereotipi. Come scritto più volte in questi giorni, non siamo nati per trascinare in catene chi sbaglia davanti a tribunali sommari, e non siamo nati per soddisfare la sete di sangue di tifosi esasperati e con la bava alla bocca. Stiamo lavorando oltre i confini del tifo, aldilà del colore delle maglie, per un mondo dello sport che torni ad essere sfida pulita e godibile rivalità, non riconoscendoci, noi come i nostri tanti iscritti e sostenitori, nel livello tremendo di violenza che ha raggiunto oggi il dialogo intorno al calcio italiano.

 

ENTRA A FAR PARTE DELLA FONDAZIONE JDENTITA’ BIANCONERA – CLICCA QUI! 

SEGUI LA FONDAZIONE SU TUTTI I CANALI E APPLICAZIONI – CLICCA QUI

 

Hai letto: “Il caso del prevosto di Magenta e l’intervento della Fondazione: CASO RISOLTO”
A cura della Fondazione Jdentità Bianconera, l’organo istituzionale che difende e tutela i tifosi della Juventus.

La Fondazione ha come scopo quello di creare un ambiente di tifo pulito e rappresentare i tifosi della Juventus in ogni ambito. 

Siamo tifosi di Calcio, amiamo il divertimento, la passione e la correttezza. Siamo nati per difendere i tifosi e la Juventus quando la stampa li attacca. Non accettiamo più questo clima di odio sportivo e di violenza.

CONDIVIDI SU

POSSONO INTERESSARTI

ADERIRSCI ORA ALLA

FONDAZIONE JB